Videomessaggio del Santo Padre Francesco in occasione dei 25 anni della Comunità internazionale “Nuovi Orizzonti”

Pubblichiamo di seguito il testo del Videomessaggio che il Santo Padre Francesco ha inviato in occasione del XXV anniversario della Fondazione della Comunità internazionale “Nuovi Orizzonti”, fondata da Chiara Amirante:

Articoli per il Natale - Holyart.it

Videomessaggio del Santo Padre

Cari ragazzi e ragazze,

nel vostro anniversario vorrei essere presente fra voi. I 25 anni di vita di un’istituzione esigono da noi memoria e promessa. Ricordate il bene che Dio ha fatto nell’istituzione e anche quello che Dio ha fatto nelle vostre vite.

Non bisogna perdere mai la memoria. Nella memoria incontrerete Dio: il Dio che ti ha accompagnato, che ti ha fatto crescere, che ti ha preso, come dice il Deuteronomio, in una solitudine… ti ha tratto da una solitudine piena di «ululati solitari» ( Dt 32,10), con i cani… – e questo è bellissimo –, e ti ha portato fino ad ora.

E poi guardare il futuro, perché la vita non finisce qui. Nessuno di voi è nato per essere “zitellone” o “zitellona” in senso spirituale. Forse tanti di voi non vi sposerete, ma dovrete essere fecondi, e dare questa vostra gioia come fecondità agli altri. Memoria e speranza di fecondità.

Tante belle cose in questo anniversario! E che il Signore vi benedica. Pregate per me che ne ho bisogno. E non perdete il senso dell’umorismo. Ciao!

[01028-IT.01] [Testo originale: Italiano]

[B0494-XX.01]

from Bollettino Sala Stampa della Santa Sede http://bit.ly/31cUaA6

Iscriviti Gratis!

Ricevi le notizie importanti via email

Sono consapevole che le email sono gestite con MailChimp ( more information )

La tua privacy è importante: non diffonderemo mai il tuo indirizzo email. In ogni momento potrai annullare l'iscrizione

Bollettino Santa Sede

Dal 24 giugno 2019 la pubblicazione del bollettino è sospesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.