Le parole del Papa alla recita del Regina Cœli

Al termine della Santa Messa celebrata sul sagrato della Basilica Vaticana per la Domenica di Pentecoste, Papa Francesco ha guidato la recita del Regina Cæli con i fedeli ed i pellegrini presenti in Piazza San Pietro.

Articoli per il Natale - Holyart.it

Queste le parole del Santo Padre nell’introdurre la preghiera mariana del tempo pasquale:

Prima del Regina Cæli

Ieri, a Cracovia, si è svolta la celebrazione di ringraziamento per la conferma di culto del Beato Michele Giedroyc, alla quale hanno preso parte i Vescovi di Polonia e Lituania. Questo evento incoraggia i polacchi e i lituani a rinsaldare i legami nel segno della fede e della venerazione al Beato Michele, vissuto a Cracovia nel secolo quindicesimo, modello di umiltà e di carità evangelica.

Suscitano dolore e preoccupazione le notizie che giungono in questi giorni dal Sudan. Preghiamo per questo popolo, perché cessino le violenze e si ricerchi il bene comune nel dialogo.

Saluto tutti voi, pellegrini provenienti dall’Italia e da tante parti del mondo, che avete partecipato a questa celebrazione: i gruppi, le associazioni e i singoli fedeli. Tutti incoraggio ad aprirsi con docilità all’azione dello Spirito Santo, offrendo al mondo, nella varietà dei carismi, l’immagine di una fraternità in comunione.

Ci ottenga questa grazia la Santa Madre di Dio, alla cui materna intercessione ci affidiamo con fiducia filiale.

[01027-IT.02] [Testo originale: Italiano]

[B0496-XX.02]

from Bollettino Sala Stampa della Santa Sede http://bit.ly/2MAl160

Iscriviti Gratis!

Ricevi le notizie importanti via email

Sono consapevole che le email sono gestite con MailChimp ( more information )

La tua privacy è importante: non diffonderemo mai il tuo indirizzo email. In ogni momento potrai annullare l'iscrizione

Bollettino Santa Sede

Dal 24 giugno 2019 la pubblicazione del bollettino è sospesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.