Lettera del Santo Padre Francesco agli Aquilani per il decimo anniversario del sisma che ha colpito l’Abruzzo

Pubblichiamo di seguito la Lettera che il Santo Padre Francesco ha inviato agli Aquilani per il decimo anniversario del sisma che il 6 aprile del 2009 ha devastato la Città de L’Aquila e il territorio circostante, esprimendo vicinanza e preghiera per le vittime e le loro famiglie:

Icone sacre su Holyart.it

Lettera del Santo Padre

Cari Aquilani,

il vostro Arcivescovo, Cardinale Petrocchi, mi ha portato i vostri cordiali saluti, che ricambio sentitamente.

In questi giorni ricorre il decimo anniversario del sisma che ha devastato la vostra Città e il territorio che la circonda, seminando distruzione e morte. Prego per tutte le vittime di quella tragedia e per le loro famiglie. Vi assicuro che accompagno, con viva partecipazione, il faticoso cammino che vi impegna a ricostruire – bene, rapidamente e in maniera condivisa – gli edifici pubblici e privati, come anche le chiese e le strutture aggregative. Il Signore Risorto doni a tutti e a ciascuno la luce e la forza per rendere sempre più coesa e creativa la vostra comunità ecclesiale e sociale, facendovi, così, coraggiosi testimoni di operosa legalità, di fattiva sinergia e di fraterna solidarietà.

Chiedo alla Vergine di accompagnarvi e vi benedico tutti con affetto. E anche voi, per favore, pregate per me.

Dal Vaticano, 4 aprile 2019

FRANCESCO

[00590-IT.01] [Testo originale: Italiano]

from Bollettino Sala Stampa della Santa Sede http://bit.ly/2IgWVt8

Iscriviti Gratis!

Ricevi le notizie importanti via email

Sono consapevole che le email sono gestite con MailChimp ( more information )

La tua privacy è importante: non diffonderemo mai il tuo indirizzo email. In ogni momento potrai annullare l'iscrizione

Bollettino Santa Sede

Dal 24 giugno 2019 la pubblicazione del bollettino è sospesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.