Dichiarazione del Direttore “ad interim” della Sala Stampa della Santa Sede, Alessandro Gisotti

Il Ministro degli Esteri degli Emirati Arabi Uniti, Sua Altezza lo Sceicco Abdallah Ben Zayed Al Nahyan, è stato ricevuto oggi in forma privata a Casa Santa Marta, alle ore 12.30, dal Santo Padre Francesco e si è intrattenuto con lui per un colloquio durato 45 minuti.

Articoli per il Natale - Holyart.it

Il Ministro Ben Zayed ha voluto comunicare al Papa le decisioni che il governo degli Emirati Arabi Uniti ha intrapreso per promuovere l’applicazione degli intenti del Documento sulla “Fratellanza Umana per la Pace Mondiale e la convivenza comune” firmato dal Santo Padre e dal Grande Imam di Al-Azhar Ahamad al-Tayyib (Abu Dhabi, 4 febbraio 2019), alcuni già attuati e altri in via di attuazione.

La Delegazione ha donato al Santo Padre un cofanetto contenente alcune pietre con iscrizioni in lingua araba, che esprimono messaggi legati all’amore, alla tolleranza e alla fratellanza.

Il Papa ha donato la copia di un’incisione risalente al XVII secolo che mostra i lavori di costruzione in Piazza San Pietro e quattro grandi album fotografici, destinati al Presidente e al Vicepresidente degli Emirati Arabi Uniti, contenenti una selezione delle migliori immagini della visita del Pontefice nel Paese.

Al termine dell’incontro il Santo Padre ha pranzato assieme al Ministro e alla Delegazione degli Emirati Arabi Uniti.

[00329-IT.01] [Testo originale: Italiano]

[B0164-XX.01]

from Bollettino Sala Stampa della Santa Sede https://ift.tt/2tB1eXA

Iscriviti Gratis!

Ricevi le notizie importanti via email

Sono consapevole che le email sono gestite con MailChimp ( more information )

La tua privacy è importante: non diffonderemo mai il tuo indirizzo email. In ogni momento potrai annullare l'iscrizione

Bollettino Santa Sede

Dal 24 giugno 2019 la pubblicazione del bollettino è sospesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.