Comunicato della Sala Stampa: Udienza al Presidente dello Stato di Israele

Testo in lingua italiana

Traduzione in lingua inglese

Traduzione in lingua spagnola

 

Testo in lingua italiana

    Oggi, 15 novembre, il Santo Padre Francesco ha ricevuto in Udienza Sua Eccellenza il Sig. Reuven Rivlin, Presidente dello Stato d’Israele, il quale ha successivamente incontrato l’Em.mo Card. Pietro Parolin, Segretario di Stato, accompagnato da S.E. Mons. Paul Richard Gallagher, Segretario per i Rapporti con gli Stati.
    Durante i cordiali colloqui, svoltisi nell’approssimarsi del venticinquesimo anniversario dell’allacciamento delle relazioni diplomatiche, sono stati evocati i positivi rapporti tra la Santa Sede e lo Stato d’Israele e, per quanto riguarda le Autorità statali e le comunità cattoliche locali, si è auspicato il raggiungimento di intese adeguate in merito ad alcune questioni di comune interesse. Si è quindi richiamata l’importanza di costruire maggiore fiducia reciproca in vista della ripresa dei negoziati tra Israeliani e Palestinesi per raggiungere un accordo rispettoso delle legittime aspirazioni dei due Popoli, e si è parlato della questione di Gerusalemme, nella sua dimensione religiosa ed umana per ebrei, cristiani e musulmani, nonché dell’importanza di salvaguardare la sua identità e la sua vocazione di Città della Pace.
    Infine, ci si è soffermati sulla situazione politica e sociale nella Regione, segnata da diversi conflitti e dalle conseguenti crisi umanitarie. In tale contesto, è stata rilevata l’importanza del dialogo fra le varie comunità religiose al fine di garantire la convivenza pacifica e la stabilità.

[01837-IT.01] [Testo originale: Italiano]

Traduzione in lingua inglese

    Today, 15 November, the Holy Father Francis received in audience His Excellency Mr. Reuven Rivlin, President of the State of Israel, who subsequently met with His Eminence Cardinal Secretary of State Pietro Parolin, accompanied by H.E. Msgr. Paul Richard Gallagher, Secretary for Relations with States.
    During the cordial discussions, which took place around the twenty-fifth anniversary of the establishment of diplomatic relations, the positive relations between the Holy See and the State of Israel were evoked and, with regard to the state authorities and the local Catholic communities, the hope was expressed that suitable agreements may be reached in relation to some issues of common interest. Mention was made of the importance of building greater mutual trust in view of the resumption of negotiations between Israelis and Palestinians so as to reach an accord respecting the legitimate aspirations of both peoples, and of the Jerusalem question, in its religious and human dimension for Jews, Christians and Muslims, as well as the importance of safeguarding its identity and vocation as City of Peace.
    Finally, attention turned to the political and social situation in the region, marked by different conflicts and the consequent humanitarian crises. In this context, the parties highlighted the importance of dialogue between the various religious communities in order to guarantee peaceful coexistence and stability.

[01837-EN.01] [Original text: Italian – working translation]

Traduzione in lingua spagnola

    Hoy, 15 de noviembre, el Santo Padre Francisco ha recibido en audiencia a Su Excelencia el Sr. Reuven Rivlin, Presidente del Estado de Israel, el cual se ha reunido a continuación con S.E. el cardenal Pietro Parolin, Secretario de Estado, acompañado por S. E. Mons. Paul Richard Gallagher, Secretario para las Relaciones con los Estados.
    Durante los cordiales coloquios, que han tenido lugar cuando se aproxima el vigésimo quinto aniversario del establecimiento de las relaciones diplomáticas, se han recordado las buenas relaciones entre la Santa Sede y el Estado de Israel y, por lo que respecta a las autoridades estatales y a las comunidades católicas locales, se ha manifestado el deseo de alcanzar acuerdos satisfactorios sobre algunas cuestiones de interés común. Se ha reiterado, por tanto, la importancia de construir una mayor confianza recíproca en vista de la reanudación de las negociaciones entre Israelíes y Palestinos para alcanzar un acuerdo respetuoso con las legítimas aspiraciones de los dos Pueblos, y se ha hablado de la cuestión de Jerusalén, en su dimensión religiosa y humana para judíos, cristianos y musulmanes, así como de la importancia de salvaguardar su identidad y su vocación de Ciudad de la Paz.
    Por último, se ha abordado la situación política y social en la Región, marcada por varios conflictos y por las consiguientes crisis humanitarias. En este contexto, se ha subrayado la importancia del diálogo entre las diferentes comunidades religiosas con el fin de garantizar la convivencia pacífica y la estabilidad.

[01837-ES.01] [Texto original: Italiano – Traducción no oficial]

[B0845-XX.01]

from Bollettino Sala Stampa della Santa Sede https://ift.tt/2DpWOJA

Le migliori notizie per te

Ricevi le notizie importanti via email. Lascia il tuo indirizzo

Sono consapevole che le email sono gestite con MailChimp ( more information )

La tua privacy è importante: non diffonderemo mai il tuo indirizzo email. In ogni momento potrai annullare l'iscrizione

Giovanni Nocera

Dal 24 giugno 2019 la pubblicazione del bollettino è sospesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.